STORIA DEL DIRITTO
   
 

PREZZO: € 27

PAGG.: 296
ILLUSTRAZIONI: Nessuna
FORMATO (LXH): 17X24
ISBN: 88-8374-019-X
PUBBLICAZIONE: 2004
 

Premessa — CAPITOLO PRIMO— “Stuprum per vim” — 1. Osservazioni preliminari — 2. Stuprum e vis: stato della dottrina — 3. Repressione ex lege Iulia de vi o ex lege Iulia de adulteriis — 4. Stuprum per vim: dal crimen commune (adulterium/stuprum) al crimen ‘unilaterale’ (vis) — 5. La soluzione giurisprudenziale: a) la vis quale elemento di esclusione del dolo della compartecipe nel crimen adulterii/stupri 6. (segue): b) la disattivazione equitativa della praescriptio quinquennii e della praescriptio lenocinii ex lege de adulteriis — 7. Tra accusatio adulterii e accusatio de vi. C. 9, 9, 7: la vis quale elemento costituivo dell’illecito sessuale violento — 8. C. 9, 9, 20: conservazione nella prassi dell’accusatio adulterii quale principale strumento repressivo dello stupro violento — 9. Lo stuprum non consensuale nell’occidente tardoantico — 10. Osservazioni conclusive — CAPITOLO SECONDO— “Raptus” — I. Dal diritto “classico” al tardoantico— I.1. L’esperienza classica (Marcian. D. 48, 6, 5, 2): il raptus come crimen ‘unilaterale’ tra stuprum e vis — I.2. Il diritto tardoantico (C. Th. 9, 24, 1): il raptus come autonomo crimen commune — I.3. Tra crimen ‘unilaterale’ e crimen commune: il ratto delle deo dicatae e il problema della loro responsabilità (C. Th. 9, 25, 1 e 2) — II. Il diritto giustinianeo — II.1. Adulterium, stuprum sine vi, raptus per vim (Inst. 4, 18, 4 e 8) — II.2. Raptus e adulterium. Il raptus “duplex crimen” e l’assorbimento di adulterium/stuprum: (C. 9, 13, 1 e Nov. 143 = 150) — II.3. Raptus e vis. Nozione, effetti, soggetti della vis nella costruzione giustinianea del raptus per vim — II.4. L’ambiguità giustinianea: il regime dei reati sessuali ejn gunai`ka eujlabh` bivon h] sch`ma e[cousan (Nov. 6, 6 e Nov. 123, 43) — II.5. Osservazioni conclusive — CAPITOLO TERZO— “Kata; bivan”— Violenza, consenso e crimini sessuali nell’esperienza giuridica bizantina — 1. ÔArpaghv e fqorav kata; bivan — 2. Fqorav kata; bivan e parqenofqoriva — 3. La fqorav della impubere — 4. La porneiva delle deo dicatae e la moiceiva — 5. Porneiva — 6. Moiceiva kata; bivan, adulterio, adulterio della sponsa e fqorav ajllotriva~ mnhsth`~ — 7. ÔArpaghv, violenza e parqenofqoriva — 8. (segue) L’esito nell’XI secolo — 9. Riflessioni conclusive (a proposito di Dem. Chom., Pon. 74) — INDICE DELLE FONTI